primo piano
0

L’ISIS: BUGIE E RESPONSABILITA’ DELL’OCCIDENTE

Facebook Twitter Google + OLTRE LA NOTIZIA L’ISIS: BUGIE E RESPONSABILITA’ DELL’OCCIDENTE   Spesso ci si domanda: come sorge un Califfato cosi’ potente dall’oggi al domani? Una Jihad che sta seminando terrore nel mondo ed attentati in paesi che sembrano tanto distanti tra loro. Davvero né FBI, né CIA, né KGB, né Servizi di INTELLIGENZE […]

OLTRE LA NOTIZIA

L’ISIS: BUGIE E RESPONSABILITA’ DELL’OCCIDENTE

 
Spesso ci si domanda: come sorge un Califfato cosi’ potente dall’oggi al domani? Una Jihad che sta seminando terrore nel mondo ed attentati in paesi che sembrano tanto distanti tra loro. Davvero né FBI, né CIA, né KGB, né Servizi di INTELLIGENZE hanno potuto fermare l’orda terribile di sangue che sta spargendosi in Nazioni che non sembrano aver punti di contatto tra loro? A chi giova e perché tanto inutile dolore e terrore nel mondo?
Certo, a ben guardare, il Califfato non e’ una piccola banda di estremisti rantolanti religione fondamentalista, come ci fanno credere, ma il Califfato con i suoi uomini ben addestrati e i tagliatori di teste che sembrano venir fuori da moderne playstation, ci rimanda a qualcosa di magmadicamente grande, costoso, esteso, programmato, volutamente pensato e predisposto da chi ha mezzi, sistemi e comportamenti evoluti, anche segretati e dunque a un sevizio di intelligenze superintelligente. Si forma e cresce dopo la fine del vecchio mondo, l’Iraq, ridotto a cencietto inservibile dai governi occidentali che, a dir loro, nulla potevano contro sciiti, sunniti e curdi, mentre Saddam Hussein e cioe’ un uomo solo che gridava verita’ scomode, tutto poteva. Uhmmmm!!! Questo nuovo califfato non e’ prodotto da quattro ribelli che non vanno d’accordo e non sanno come dividersi un territorio, no, si tratta di una organizzazione potente, istruita nei vertici anche militarmente, usa Youtube, twitter e i social network, dove posta stupendi filmati, amalgamando colori nei set di morte. Tutto questo porta a pensare che una evoluta comunicazione….fa di criminali santi…Parlavo infatti di bellezza e possanza di immagini che inglobano un mondo delirante e folle quello stesso che ha ingoiato Al Qaeda e bin Laden che, di contro, si servivano di mezzi primitivi nella comunicazione e rivendicazione e che nulla ha a che vedere con un territorio che mostra, ancora, forme rudimentali e primitive di societa’, rese ancora piu’ povere dalla guerra….una guerra che non gli appartiene e che cercano, a costo della vita di intere famiglie, di contenere…..Strano…La Jihad, evoluta nella stoltezza del delinquere, sorge proprio li’ ove l’Islam dimostra una completa sottomissione ed arrendevolezza alle vicende degli Stati.
Perché Ronald Regan chiamava i terroristi di Al Qaeda “combattenti per la liberta'”? Forse lo stesso Governo degli Stati Uniti ha fornito armi per combattere l’Unione Sovietica lontano da casa?
Non c’e’ dubbio che lo Stato di Al Qaeda e’ stato creato dai sevizi segreti americani, con il sostegno del MI6 britannico e di quello del Mossad di Israele dalla intelligenze del Pakistan e dell’Arabia Saudita. La Nato ed i funzionari turchi reclutavano uomini dall’inizio del conflitto in Siria.
Gli obiettivi erano e sono economici e strategici e, stranamente Obama, dopo l’attentato in California recentissimo e dopo gli arresti ha remore a definire, l’atto terroristico, jihadista.
Nella civilta’ occidentale del benessere, che ha distrutto tutti i valori e creato network di facili incontri e’ semplice reclutare oggi, giovanissimi affascinati da promesse di dominio e potere, meglio tra i figli del disgusto, ove cocaina, soldi e sesso, speculativamente combinati in mortale commistione velenosa, si impossessano di cervelli deboli e malati ed insicuri anche di giovani musulmani ancora sbandati o dei loro figli, approdati in questo Occidente della illusione che sembra accoglierli per seppellirli in periferie di malessere e scantinati putridi ove la rabbia cresce con la disperazione: Dove e’ quel paradiso promesso? L’Occidente, grande illusione ottica, ha ucciso le loro speranze, oltre che distrutto la vita dei propri cittadini sballottati tra Fisco e banche indecenti, e con questa anche una vera possibilita’ di redenzione e riscatto.
Diventa facile allora confondere Muhammed costretto alla guerra santa, per porre fine alla barbarie delle carovane, e definirlo l’uomo del fondamentalismo o peggio l’istigatore della guerra. Maometto non fu mai un fondamentalista, ma colui che diede regole bevendo e apprendendo dalla cristianita’ i fondamenti della civilta’ e della Pace: Islam
Noi, forse, siamo diventati i predatori del deserto? No, siamo peggio, poiché figli di una civilta’ che si autodefinisce colta nella forma e che dovrebbe essere ispirata a valori superiori.
Dai miei viaggi in Africa ho, invece, imparato che quanto piu’ primitiva, vergine e semplice e’ una civilta’, tanto meno e’ sofisticata nei modi e nella comprensione, tanto piu’ questa e’ “alta” nel pensiero, elevata nello spirito, generosa nella accoglienza.
E’ possibile ipotizzare, dietro questa nuova ondata di terrorismo la mano oscura implacabile e silenziosa di un Occidente che, da fin troppo tempo, si macchia di complottismo?
I media diffondono notizie corrette e leali oppure e’ possibile intravedere dietro la maschera di un reality show, neppure tanto nascosto, l’ombra della distorsione della verita’?
Mi colpisce la circostanza che questo terrorismo che appare, a volte, disastroso ed inaspettato, come quello di Parigi, che colpisce per ben due volte, sfugga a qualsiasi controllo a servizi di intelligenze, mentre i terroristi o, muiono tutti o, stranamente, diventano primule rosse che nessuno riesce ad afferrare e che rientrano in patria, magari con passaporto e comunque con normali mezzi di trasporto, che non li costringono a perdere la vita in mare. Si, ma sono kamikaze e dunque convinti….mentre si scopre che possibilmente gli uomini o le donne bomba sono stati imbottiti di sostanze stupefacenti e spinti, contro ogni volonta’ possibile, ad un gesto lontano dai loro pensieri. E poi cosa succede poi? Sgominano le bande …arrestano migliaia di persone in Belgio, ma mi pare che sapessero tutti perfettamente che molti terroristi avevano le loro basi in Belgio. Allora le tragedie potevano essere evitate o a qualcuno giovano?
Si giovano allo stesso Stato dove avvengono….Vi ricordate le stragi all’Italicus e quella di Bologna ed il fenomeno delle brigate rosse e l’omicidio Moro? Finirono in carcere persone innocenti con l’accusa di terrorismo di destra o di sinistra ed invece si trattava di un golpe pacifico ma sanguinoso di Stato che stava giovando a qualcuno ….
Sin dal 1979 la CIA  ha, costantemente, reclutato uomini per addrestrali,  erano sunniti che dovevano combattere contro l’Unione Sovietica in Afghanistan ed i mujahideen non erano combattenti sunniti in un esercito multinazionale? Bin Laden apparteneva ad una nobile famiglia saudita ed avvicinato dalla CIA per il precipuo scopo del cofinaziamento e la guida di questo esercito. Ma se l’infedele era la Russia, oggi, dopo la devastazione ed il tradimento il nemico e’ anche l’America.
La guerra dell’America contro l’Iraq nel 2003 ha avuto un unico scopo: scatenare una feroce vendetta. USA, Francia e Regno Unito hanno eliminato Muammar Gheddafi in Libia e sempre l’USA in Siria con Arabia Saudita e Turchia ha fomentato la ribellione e le guerre civili che hanno lasciato il paese nel caos. Tutto questo ha destabilizzato il governo in Iraq, Libia, Siria e Sudan e in altri paesi ritenuti ostili all’Occidente, permettendo all’ISIS di addensarsi e crescere, rendendo corposo il suo dominio, quello stesso che solo l’ONU potrebbe fermare. Ma come puo’ l’America negare se stessa? Come puo’ l’Unione Sovietica permettere, ora, alla Turchia di entrare nei Paesi Europei?
Senza considerare che in Tunisia si e’ fomentato un inutile odio contro un dittatore che, pur agendo in regime di comando, stava portando questo Stato verso una evoluzione economica senza precedenti?
Ma, dal continente africano non si esce, popoli evoluti, sono costretti ad affrontare il mare pur di sfuggire alle presunte sentinelle di Allah!
Milioni di morti in mare, milioni di musulmani morti in guerra, ma di loro, di tutti loro al mondo Occidentale non interessa nulla, nessuno ne parla e solo i missionari corrono ad aiutare bambini e malati e restano i soli testimoni di una verita’ che non puo’ essere raccontata, come non viene raccontata la speculazione umanitaria delle Cooperative ed altri Enti che incassano miliardi a valanghe per non occuparsi dei derelitti.
Perché questo avviene? la risposta sta tutta nella colossale ricchezza del Medio Oriente, nei pozzi di petrolio nelle miniere di oro e diamanti nel gas di cui l’Africa e questi paesi martoriati sono pieni, nella impossibilita’ da parte del mondo Occidentale di non riconoscere che qui e’ il forziere del mondo di cui Israele e’ ghiotta. E sebbene i popoli fanno finta di gradire la cultura araba, in realta’ la temono sospingendola dentro confini di guerra e di morte.
Perché allora, come si creo’ l’Unione Europea falsa perché fondata sulla Banca Centrale Europea che ci ha dissanguato, proprio qui, in Sicilia non convergono tutte le Nazioni per creare la nascita della Unione con gli Stati del Sud? per uno scambio di bene e cultura e ricchezze con ricchezza. Questo sarebbe forse la vera realizzazione dell’ISLAM e cioe’ della PACE che Papa Francesco vuole e chiede ormai uscendo dai Palazzi putridi del Vaticano, quasi a piedi scalzi, indicando che Dio e’ il Dio di tutti e’ un Dio di Coscienza e non di Stato.
Condividi:
  • googleplus
  • linkedin
  • tumblr
  • rss
  • pinterest
  • mail

Autore: webnetworknews

There are 0 comments

Leave a comment

Want to express your opinion?
Leave a reply!