QUANDO EMOZIONARSI E’ LIRICA

Taormina- Agosto 2020 – Si prospettava una splendida serata di musica al Teatro Antico il 27 agosto, nella cavea del teatro piu’ bello del mondo ed io, che scale non ne posso ancora fare se non faticando, mi inerpico tra i dirupi per la VI edizione del Festival “Taormina opera stars” perché vivo di magie e di ricordi. Il sindaco, Mario Bolognari, ha consegnato un riconoscimento ai familiari dello scomparso tenore taorminese, Aldo Filistad che ho seguito sempre. In programma il concerto de “I Tre Tenori”, Raffaele Tassone, Paolo Spagnuolo e Delfo Paone, accompagnati al pianoforte dal grande direttore artistico Davide Dellisanti per uno spettacolo che rappresenta l’unica tappa del Festival di quest’anno. Un evento ispirato allo storico concerto di Roma, del 1990, alle Terme di Caracalla, di cui ricorre il trentennale e che vide protagonisti Placido Domingo, Josè Carreras e Luciano Pavarotti. Insomma Opera Stars non si arrende e mentre prima si era pensato di saltare una stagione, ha preferito osare ed esserci per la continuità di un programma eccelso. E’ sempre l’agenzia Aldebaran, ed il suo presidente  Maurizio Gullotta. a credere in questo straordinario evento. Si’ la lirica mi fa bene mi ritempra mi congiunge con mia madre che dorme con papà sulla collina di Taormina, beatamente splendente.

“Taormina Opera Stars” e’ un modo nuovo di realizzare spettacoli operistici ed eventi musicali indimenticabili. 

Nella prima parte del concerto sono state proposte alcune fra le più belle e conosciute arie d’opera, tratte dai capolavori di Verdi, Puccini, Leoncavallo e Mascagni e nella seconda le piu’ note canzoni del repertorio italiano e napoletano, oltre a medley tratti dal mondo del musical. Guest stars della serata “LE DIVAS”, già presenti nelle edizioni 2017 e 2018 del Festival Taormina Opera Stars, per un “Omaggio a Ennio Morricone” con un medley di brani tratti dalle colonne sonore di film famosi. Queste splendide ragazze molto molto curate anche nell’abbigliamento che hanno chiuso l’evento con i tre tenori inneggiando al brindisi …”Libiamo”. Certo in un Teatro dimezzato immerso in tutte le vicende del lock-down Opera Stars ha compiuto un miracolo, lì dove gli spazi sono resi peggio che essenziali.

Ma chi sono i tre tenori prescelti?

Raffaele Tassone tenore spadolese , nato a Soverato il 2 aprile 1990, il giovanissimo tenore ha studiato e si vedee si sente…. Intraprese gli studi universitari presso il “Politecnico Internazionale Scientia et Ars” di Vibo Valentia conseguendo col massimo dei voti e la lode la laurea magistrale in “Musica, Scienza e Tecnologia del Suono”, sotto la guida della professoressa Giovanna Ferrara; presso il Conservatorio “Fausto Torrefranca” di Vibo, consegue anche la laurea in “Canto lirico” con il massimo dei voti e la lode e segue il corso magistrale, perfezionandosi sotto la guida del Maestro Josè Raùl Hernàndez.. Di recente partecipa al Teatro Opera City di Tokyo come unico italiano in rappresentanza del tricolore. Inoltre, Tassone è stato scelto dal tenore Josè Cura nelle selezioni tenutesi a Milano.su “La Bohème”, Andrea Merli lo ha definito «…voce interessante di tenore lirico, dotata di squillo e dal Do facile e timbrato, come si è potuto apprezzare sulla “speranza” che corona la “Gelida manina”.

Paolo Spagnuolo è un ragazzo modesto nei modi, dotato di una voce molto interessante, un talento” diceva di Lui Nino Calabrese, il maestro di musica che lo ha scoperto e avviato al dolce bel canto. Il giovane tenore ha coltivato quella voce che era diventata la sua ispiratrice di vita, con studi approfonditi sotto la guida di importanti maestri di canto lirico, partecipazioni a masterclass con cantanti di fama nazionale e internazionale.e la sua occasione giusta arriva con un bando della prestigiosa orchestra di Roma. Ha cantato “E lucean le stelle” e poi “Nessun dorma”: e tanto è bastato per far dire al maestro Sovrani: “Va bene, è questo il nostro tenore, non occorre andare avanti con le audizioni”. E la Cina con la Royal Philharmonic orchestra di Roma per la tournée di dodici concerti nei teatri delle maggiori città cinesi lo accoglie..

Delfo Paone Nel 2015 è Alfredo Germont ne “La Traviata” con la Regia di Pingitore. Affronta poi il ruolo di Turiddu in Cavalleria rusticana al Teatro Antico di Taormina per “Taormina Opera Stars” e Radames in Aida per “Europa InCanto”.
Ricopre vari ruoli da protagonista come Mario Cavaradossi (Tosca), Manrico (Il trovatore), e per Opera in Roma è protagonista di una serie di recital (circa trecento. E’ finalista e vincitore di numerosi premi e concorsi come il “Concorso Lirico Internazionale Jole De Maria” e il Premio Internazionale Medaglia d’Oro “Maison Des Artistes 2019”,

ma….ma Raffaele Tassone è certo il migliore dei tre quello che convince e che si impegna,  i tre tenori di spicco  ovviamente non sono i tre originali interpreti. Sono preparati ed attenti a volte troppo tecnici…forse… oppure questo teatro freddo non li coinvolge come se fossero spaventati non osano….anche se bravi ma il pubblico del teatro applaude a scena aperta e  alla fine il successo dello spettacolo è garantito. Comunque  il plauso di affrontare il teatro in queste condizioni anonime va a Maurizio Gullotta e al magico Davide Dellisanti il pianista che fa sognare….Lui è il mio mito e quando da solo affronta la sua musica io volo e sì che volo…teatro o non teatro…Davide ha una maestria come pochi  all’età di 15 anni studia pianoforte  e completa i suoi studi sotto la guida del pianista Emanuele Arciuli presso il Conservatorio N.Piccinni di Bari e con il Maestro Tiziano Poli a Milano. Approfondisce  lo studio del canto lirico. Esperienza che lo porta oggi ad avere una intensa attivita’ concertistica come pianista accompagnatore di cantanti lirici di fama Internazionale dal tenore Nicola Martinucci, al tenore Giuseppe Giacomini, o al famosissimo tenore Vittorio Grigolo o affiancando le soprano Katia Ricciarelli, Oriana Kurteshy, Francesca Patane, Maria Dragoni, Birghit Harnish’, Jessica Pratt, Carmela Apollonio, Paola Romano’, Francesca Ruospo Mariagrazia Pani Feryal Torkoglu, Mariella Devia, Ines Salazar, Aprile Millo, Stefania Bonfadelli, Monserrat Martins ( figlia di Monserrat Caballe ), Olga Romanko. È docente presso l’Accademia Rodolfo Celletti di Martina Franca come spartitista e pianista accompagnatore collaborando inoltre con il Festival della Valle d’Itria e come  Maestro ha collaborato con direttori d’orchestra quali : Louis Bacalov, Peter Tiboris, Alberto Veronesi, Maurizio Arena,Richard Bonynge ,Ettore Papadia, Daniele Agiman, Lukas karytinos, Lorenzo Castriota Skanderberg, la Regista Vivien Hewitt e con orchestre importanti come l’ Orchestra della Magna Grecia di Taranto, l’Orchestra Internazionale d’Italia e l’Orchestra di Stato di Ankara. È il pianista ufficiale delle produzioni liriche di Cherubino opera live di Roma realizzando opere nei Teatri: Italia, Orione, Roma, Vascello e Teatro Antico. E’ vincitore di 10 primi premi e premi speciali come solista in concorsi pianistici nazionale ed internazionali , ed e’ inoltre il pianista ufficiale di ben 7 concorsi lirici nazionali ed internazionali.  Ha anche ottenuto la Medaglia D’Oro al Premio Internazionale “Maisons des Artistes 2016″ ed è il referente delle reti Mediaset per l’accompagnamento di ospiti illustri della lirica e del”bel canto”. Ovviamente è Lui il DIRETTORE ARTISTICO di TAORMINA OPERA STARS.  E mentre DEllisanti continua a girare il mondo Taormina lo attende per regalarci altre infinite emozioni..

Insomma LUI e’ un brivido che entra nella pelle al di là del suo enorme talento ed esperienza qualcosa che innalza oltre questo mondo reale così delirante ed ibrido perché la musica nulla vuol saperne di Covid e distanziamenti sociali perché la musica vera è piu’ forte miliardi piu’ forte di noi tutti e quando è intensa vera e sentita davvero ci incanta e la mia speranza è che la opera lirica e la grande esperienza di Opera Stars resti a Taormina trecentosessantacinque giorni l’anno per diffondere il sacro Verbo dell’Arte.

Anna Maria Mazzaglia Miceli

Le varie collaborazioni con i suddetti artisti, lo portano ad esibirsi in Teatri e Sale d

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

*

Ti potrebbe interessare anche: