Mobile
0

BlackBerry, ecco Passport, lo smartphone quadrato per professionisti

Facebook Twitter Google + BlackBerry ha presentato ufficialmente Passport, lo smartphone che riporta la casa canadese sulla rotta business nella speranza che sia sufficiente per tornare a essere protagonisti nel mercato mobile.     Molti gli elementi di distinzione dello smartphone, che sfoggia un display quadrato (risoluzione 1400 x 1400 pixels) e una tastiera fisica […]

BlackBerry ha presentato ufficialmente Passport, lo smartphone che riporta la casa canadese sulla rotta business nella speranza che sia sufficiente per tornare a essere protagonisti nel mercato mobile.

 

 

Molti gli elementi di distinzione dello smartphone, che sfoggia un display quadrato (risoluzione 1400 x 1400 pixels) e una tastiera fisica sviluppata su tre livelli che funziona anche come touchpad per le app proprietarie e quelle terze che incorporano la funzione.

Manager, giornalisti, avvocati e altre categorie di professionisti che sfruttano il telefono come elemento per estendere il lavoro anche quando sono in mobilità sono coloro che potranno giovarsi delle peculiarità del Passport.

«Quando abbiamo progettato BlackBerry Passport, siamo stati guidati da un’idea semplice ma impegnativa – superare i limiti del design tradizionale e costruire un device capace di cambiare radicalmente il modo in cui i business professional lavorano e utilizzano il loro smartphone» ha spiegato John Chen, Executive Chairman e CEO di BlackBerry. «Il BlackBerry Passport è stato creato per guidare la produttività e irrompere nel mare dei device “all-touch”, caratterizzati da uno schermo rettangolare».

Lo schermo HD da 4,5” con visualizzazione 1:1 è protetto dal vetro Corning Gorilla Glass 3, il sistema operativo è BlackBerry 10.3 che si arricchisce di nuove funzioni come Assistant e Blend oltre all’Appstore di Amazon per pescare le applicazioni ludiche, mentre BlackBerry World offrirà servizi mirati alla produttività.

Quest’ultima è il concetto attorno al quale è stato sviluppato Passport, che accontenta quei consumatori alla ricerca di un grande display e tastiera fisica che non penalizza la superficie dello schermo. Almeno secondo le ricerche di mercato condotte da BlackBerry prima di partorire lo smartphone, uno dei migliori in termini di autonomia grazie alla batteria da 3450 mAh che dovrebbe garantire una durata ben oltre la giornata. Un aspetto rilevante per chi è solito smanettare con il telefono per vedere magari documenti o fogli di lavoro; in proposito, Passport non ha rivali poiché grazie al display quadrato consente di visualizzare fino a 60 caratteri per riga, il 30% in più di quanto avviene su uno schermo da 5”.

Quanto alle altre specifiche, il processore è un quad-core da 2.2 GHz, RAM da 3GB, la fotocamera posteriore da 13 Megapixel con tecnologia di stabilizzazione ottica dell’immagine e memoria interna da 32GB espandibile viaSLOT microSD.

Tra i servizi integrati, il più interessante è BlackBerry Blend, software che permette di interfacciare lo smartphone con altri dispositivi (massimo cinque, è compatibile con Mac OS X, Windows 7 e tablet Android 4.4). Già disponibile su ShopBlackBerry.com e nei venditori selezionati, il BlackBerry Passport è in vendita negli Usa a 599 dollari, in Francia e Germania – primi paesi europei in cui arriverà – a 649 euro. In Italia dovrebbe giungere entro la fine dell’anno.

Condividi:
  • googleplus
  • linkedin
  • tumblr
  • rss
  • pinterest
  • mail

Autore: webnetworknews

There are 0 comments

Leave a comment

Want to express your opinion?
Leave a reply!